primavera: momento giusto per… – 1^ parte

laura · 20 febbraio 2017

 

cosa significa il momento giusto?

quali sono le cose giuste della primavera?

desideri purificarti per avere più energia?

 

in questo articolo:

1. depurazione primaverile: quale organo ha maggiore vantaggio

2. risonanza di primavera: benefici per emozioni e pensieri 

3. semplici pratiche di depurazione

 

 

con i precedenti articoli abbiamo svelato  le energie dell’anno e della primavera 2017 parte 1 e parte 2

per:

– conoscere in anticipo le energie

– e trasformarle in benefici

 

COME MASSIMIZZARE I BENEFICI

seminare il grano in autunno e mieterlo a fine giugno aiuta a massimizzare il risultato

per avere maggiori benefici è importante quindi fare cosa giusta al momento giusto

per cosa “la primavera è il momento giusto …”?

 

immagina di voler attraversare un fiume

momento giusto significa nuotare a favore di corrente: arrivi sull’altra sponda più forte e  rigenerato! lo avrai sicuramente sperimentato almeno una volta

 

momento sbagliato: nuoti contro corrente, forse arrivi sull’altra sponda, sicuramente con maggiore sforzo o tempo!

…avrai sperimentato anche questa situazione…

 

come ti fa sentire nuotare controcorrente? che hai perso tempo? che hai sprecato energie?

o sei soddisfatto perchè ci sei arrivato nonostante la corrente contro?

 

ti sei accorto che qualcosa è cambiato?

i muscoli si sono sviluppati?

la volontà e l’intenzione si sono rafforzate?

e se il senso della nuotata non fosse quello di raggiungere la sponda, ma nuotare?

magari stai cambiando opinione sul nuotare contro corrente, magari ti viene voglia…!

 

ma per affrontare una bella nuotata evolutiva contro corrente dobbiamo essere in forze

ecco allora il senso di fare una nuotata a favore di corrente: RIGENERARCI

 

cosa favorisce la “corrente” della primavera?

 

aprire le finestre

per cambiare aria: più pulita, fresca, nuova!

 

parliamo di pulizie di primavera? SI

 

SI: pulizia di una parte specifica del nostro corpo!

 per avere più energia

 

 

 

1. depurazione primaverile:  quale organo ha maggiore vantaggio?

Secondo il  Feng Shui la primavera è collegata all’elemento Legno (che in occidente possiamo identificare con Aria o piante)

 

nella Medicina Tradizionale Cinese, un tutt’uno col Feng Shui,  gli organi del corpo collegati al Legno sono il Fegato e la Vescicola biliare

 

L’energia della primavera, quindi, è come se puntasse il riflettore proprio sul Fegato, le sue funzioni e le funzioni della vescicola biliare

 

il FEGATO, cioè la componente FISICA, DENSA, MATERICA DELLA PRIMAVERA nel nostro CORPO  e ha giovamento da qualche pratica di purificazione… in primavera!

 

 

 

cosa significa “fegato=componente fisica della primavera”?

 

alla base c’è un principio fondamentale, riassunto dalla celeberrima formula

E=MC2

SIAMO ENERGIA

SIAMO VIBRAZIONE

anche la materia, le montagne, i fiumi, la casa, gli organi…sono energia, solo molto più “lenta”

 

ogni tipo di materia (o materiale) ha una sua vibrazione, come se avesse una nota musicale,

anche i colori sono energia, ognuno con una propria vibrazione o nota musicale,

anche le stagioni hanno la loro vibrazione o loro frequenza, o loro nota musicale

 

ed anche il nostro corpo è energia, ha una vibrazione, con una sua frequenza

ed ogni organo, ricordandolo spesso solo materia, ha una sua energia, vibrazione, frequenza… una nota musicale

 

anche ogni emozione ha la sua energia, vibrazione, frequenza… o nota musicale

ed anche ogni pensiero ha la sua energia, vibrazione, frequenza… o nota musicale

 

 

 

2. risonanza di primavera: benefici per emozioni e pensieri

e’ facile sperimentare come 2 diapason uguali, cioè in grado di produrre la stessa nota musicale con medesima lunghezza d’onda, messi di fianco possano emettere la stessa nota, anche se ne suono solo uno:

l’altro, entrando in risonanza, suona ugualmente, pur non toccandolo!

 

 

 

elementi con stessa frequenza vibratoria entrano in risonanza

e

ciò che faccio ad uno, si riverbera, per risonanza, a tutti gli altri

 

 

se provo una emozione, che ha una specifica vibrazione, questa emozione ha degli impatti sul corpo: importanti ed immediati

lo dimostra la psico-neuro-endocrino-immunogia: ci sono interconnessioni profonde tra la psiche, il sistema nervoso, il sistema immunitario, gli ormoni

 

secondo la Medicina Tradizionale Cinese la specifica emozione  ha effetti  su specifici organi, fino a poter dire che quella emozione risiede in quell’organo!

 

 

MASSIMO RISULTATO – MINIMO SFORZO

tutto quello che abbiamo visto fin’ora:

cosa giusta al momento giusto per massimizzare i benefici

la cosa giusta della primavera

come la risonanza collega fisico, emotivo e mentale

 

aiuta a comprendere come una pratica di PURIFICAZIONE DEL FEGATO abbia EFFETTO FAVOREVOLE  anche su EMOZIONI E PENSIERI

ciò che faccio al fegato, che ha la vibrazione della primavera-legno, si riverbera anche sulle emozioni e sui pensieri della frequenza della primavera- legno

 

quali?

 

 

l’emozione principe della primavera è

coraggio, ma anche rabbia

la principale caratteristica mentale della primavera è

iniziativa, ma anche invadenza

 

 

puoi ritrovare tutti i collegamenti organo-emozioni-pensieri della primavera, nel capitolo “3. primavera i segnali fisici emotivi e mentali della stagione (vai all’articolo)

 

 

 

3. semplici pratiche di depurazione

la depurazione ha i suoi massimi benefici  se agisco sia a monte che a valle

 

A monte intendo: prestare attenzione ai CIBI

 

tra i cibi che aiutano il fegato ad alleggerirsi

  • frutta
  • verdura
  • pollo
  • pesce
  • carboidrati integrali
  • curcuma
  • the verde

 

riducendo

  • caffè e the
  • zucchero (specie se raffinato)
  • carne
  • salumi
  • pane pasta pizza
  • cibo in scatola

 

questa lista può essere arricchita e specificata: qui si vuole dare una indicazione iniziale

 

 

“agire a valle” comprende le PRATICHE DI DEPURAZIONE propriamente dette:

 

nel primo articolo   Primavera 2017

abbiamo citato, tra le tante possibili,  3 pratiche di depurazioni, di cui 2 molto SEMPLICI:

 

– il limone in acqua tiepida, specie al mattino: il limone ha la stessa vibrazione del fegato e della primavera

– le tisane amare che stimolano l’attività del fegato,

 

ed una molto più strong – solo per pochi

la pratica del caffè

 

 

allora prova a sperimentare le prime 2 pratiche depurative, oppure altre che preferisci o che ti convincono ancora di più…

il suggerimento è avere COSTANZA, così che il corpo recepisca il messaggio (si dice che una pratica si consolidi dopo 21 giorni)

e altrettanto, se non più importante, l’INTENZIONE: fallo perchè credi nella pratica, fallo con Intenzione… e fallo con leggerezza!… a maggior ragione parlando di purificazione..!!!

 

 

NB: tutto ciò che parla di purificazione e leggerezza è favorito dalla LUNA CALANTE: dal 12 al 25 febbraio – dal 13 al 27 marzo – dal 12 al 25 aprile

 

ed allora….buona pratica!

 

 

nei prossimi articoli

2° PARTE: il mio fegato ha bisogno di depurarsi? i segnali fisici emotivi e mentali

 

3° PARTE: la pratica per chi ha fegato:

quale,

i potenti benefici sui piani fisico emotivo e mentale

inaspettati benefici sul lavoro su di sè

hai trovato spunti utili o interessanti?

siamo felici se vuoi CONDIVIDERE questo articolo

 

 

 

puoi ISCRIVERTI al blog

INVIANDO UNA MAIL a laura.menoni@gmail.com

sei informato di ogni nuovo articolo

e puoi accedere alle prossime RISORSE RISERVATE ed INFOPRODOTTI GRATUITI

a presto!

Laura

PRIMAVERA 2017: ENERGIE PER IL NOSTRO BENESSERE – SECONDA PARTE

laura · 10 febbraio 2017

in questo articolo proseguiamo l’esplorazione della primavera, per conoscere in anticipo le energie che questi mesi ci portano e comprendere come trasformarle in benefici per la nostra vita.

 

perché sono così importanti le previsioni?

perché non solo ci permettono di prepararci al periodo e agli eventi che dovremo affrontare (ovvero diventiamo più respons-abili: abili a rispondere),

ma soprattutto perché saremo in grado di leggere le situazioni da un altro punto di vista che ci fa diventare più consapevoli di chi siamo, la strada maestra per migliorare noi stessi e la nostra vita.

 

lo facciamo quindi attraverso una angolatura speciale:

la consapevolezza di cosa si muove fuori,

di cosa si muove dentro di noi

e di dove indirizzare la nostra attenzione in modo da stare meglio!

 

gli argomenti:

4. cosa aspettarsi dalla primavera 2017 in generale

5. come trarre beneficio dalle sue energie

6. in quale gruppo di riconosci e cosa puoi fare per stare meglio?

 

NB se non lo hai ancora letto ecco la prima parte dell’articolo dove abbiamo esplorato:

1. le energie di febbraio marzo e aprile

2. la differenza rispetto ai mesi precedenti: perchè è naturale

3. primavera: i segnali fisici emotivi e mentali della stagione: significato, consapevolezza e trasformazione

 

 

 

4. COSA ASPETTARSI DALLA PRIMAVERA 2017 IN GENERALE?

non tutte le primavere sono uguali!

 

ecco in sintesi le tendenze di questa primavera:

  • appaiono 2 leader che sono in contrapposizione: i 2 leader sono rappresentati dall’Ovest che si contrappone all’Est
  • questa primavera favorisce il mercato dei metalli e della moneta, più che la borsa ed il mercato finanziario
  • il mercato immobiliare non è sostenuto (parliamo sempre a livello generale)
  • anche l’agricoltura non è sostenuta, per via della scarsità di calore e luce (o in termini di elementi di “Fuoco”) e per la non abbondanza di acqua
  • c’è più freddo che caldo

queste tendenze sono la traduzione a parole di una analisi energetica,  basata sui 5 elementi

 

COME TROVIAMO QUESTE INDICAZIONI?

info per i più curiosi o scettici….

queste indicazioni si basano su cicli: giornalieri, mensili, stagionali, annuali e pluriennali

tutta la nostra realtà e la nostra vita è basata su cicli, o detto con altre parole, tutta la nostra realtà è duale e questa realtà duale si esprime SEMPRE in 5 semplici ELEMENTI o energie o vibrazioni

i 5 elementi sono:

legno-aria

fuoco

terra

metallo

acqua

l’analisi tiene conto di quali e quanti tra i 5 elementi sono presenti in questa primavera 2017….

al solo scopo di dare una “sensazione” visiva attraverso i colori degli elementi, questi sono quelli che ci accompagnano questa primavera

fuoco metallo acqua fuoco

metallo metallo legno metallo

ogni elemento è associato ad un organo del corpo, ad una emozione, ad una attitudine mentale… a luoghi e a momenti…e molto molto altro ancora(approfondiremo l’argomento in successivi post)

 

le previsioni e le indicazioni per stare meglio sono la “semplice” traduzione in linguaggio comune di come gli elementi presenti interagiscono, chi “vince” e chi “perde”, come e dove si muove l’energia, cosa porta all’equilibrio, cosa porta al benessere e cosa invece no, che è argomento del prossimo paragrafo!

 

 

 

5. COME TRARRE BENEFICIO DALLE ENERGIE DI QUESTA PRIMAVERA?

se stai facendo un lavoro su di te, 

se hai iniziato a porti delle domande sul senso degli eventi che ti capitano, 

se pensi che le cose e le persone intorno a te non siano a caso, 

se desideri trarre il massimo beneficio dalle opportunità che questo periodo ti offre,

allora questa sezione fa per te

 

un sottotitolo evocativo di questa primavera può essere:

“CONTROTENDENZA – CIO’ CHE SEMBRA NON E’ “

 

 

 

 

 

CONTROTENDENZA…

la tendenza:

la Primavera, come abbiamo visto nel precedente articolo, ci parla di iniziativa, di coraggio, di nuove idee, di lavoro sulla rabbia e sull’invadenza, è un movimento energetico che porta verso fuori… e noi che siamo immersi in questa Natura che rinasce, che esce, che fiorisce, siamo portati ad andare verso l’esterno, con tanta voglia di nuovo, di fioritura, fino a spingerci verso nuove frontiere…

 

per gli alchimisti è la fase “solve”

bene… questa primavera del 2017 parla invece di “coagula”!

 

la controtendenza :

per analogia, utilizzando un’immagine, questa primavera sostiene la gemma preziosa, più che il fiore che sboccia, sostiene quel processo di concentrazione che consente al metallo prezioso di nascere dalle viscere della terra, e che, estratto, pulito e lavorato può rappresentare la mia essenza di valore

la controtendenza è quindi andare in senso opposto a quello che verrebbe più spontaneo fare o a quello a cui siamo abituati a fare normalmente in questo periodo dell’anno 

 

Ecco quindi l’indicazione importante che la Primavera ci dice:

 

andare in controtendenza porta benefici,

lasciarsi vivere, fare sempre le stesse cose,

sempre nello stesso modo, come sempre le abbiamo fatte in questo periodo

non porta benefici

 

 

COME SVILUPPARE CONSAPEVOLEZZA E MASSIMIZZARE I BENEFICI

osserva come ti muovi

osserva cosa provi

osserva quali pensieri nascono

più riesci ad osservarti più noterai se sei sulla strada “buona” …

perchè siamo chiamati a non spingerci troppo sul “fuori”, ma a trovare forza dentro, in un processo che sembra inverso a quello della stagione: un processo di concentrazione, di focalizzazione interna, di “densità” anzichè di espansione, di solidità anzichè di dispersione

 

disperdere le nostre energie in tante cose e cercare di controllare il proprio mondo, come avevamo già visto nelle previsioni dell’anno, non è fruttuoso

 

osservare se l’autorevolezza, favorevole e stimolata,  non scivola nell’autoritarismo; la severità è un rischio, perchè questa primavera non ha “calore”: si rischia di non sorridere a sufficienza e di non essere leggeri ed allegri quanto meriteremmo…

 

osservare se la centratura, favorevole e stimolata, non porta ad isolamento eccessivo: ricordiamo che collaborare con i miei “pari”, con persone, cioè, simili a me per età, professione, interessi o missione è favorevole e anzi consigliato

 

 

 

 

 

 

“CIO’ CHE SEMBRA NON E’ ”…

le energie che caratterizzano la nascita della primavera il 3 febbraio 2017 si trasformano…

per i più “tecnici” abbiamo:

metallo che si trasforma in acqua

sole che si trasforma in acqua

acqua che si trasforma in aria

fuoco che si trasforma in legno…

primavera che ha la frequenza vibratoria dell’autunno!

 

anche se non si hanno conoscenze specifiche una cosa emerge chiara: ciò che nasce o appare in un modo, in realtà diventa quasi il suo opposto! ciò che è inizialmente, diventa quasi il suo contrario

le energie di questa primavera ci chiamano quindi ad andare oltre l’apparenza iniziale

 

 

COME SVILUPPARE CONSAPEVOLEZZA E MASSIMIZZARE I BENEFICI …

facendosi sempre una domanda in più!

 

le domande più coerenti con il periodo:

è reale quello che i miei sensi percepiscono? o la natura sottostante è diversa?

quello che la mente mi suggerisce, perchè logico, è vero? o c’è un’altra “verità più vera”?

ciò che tutti fanno è in realtà la cosa più saggia? o anche se sono in controtendenza, sto facendo la cosa più virtuosa?

ciò che appare semplice, in realtà lo è? o il fenomeno è molto più complesso…?

ciò che è complesso, in realtà lo è? o l’essenza delle cose è molto più semplice, anche se non facile…?

 

queste domande non sono a caso, ma sono la traduzione a parole di movimenti energetici, intrecci, trasformazioni che si generano tra gli otto mattoncini che compongono il giorno di nascita della primavera (per scoprire perchè utilizziamo 8 mattoncini puoi guardare le previsioni dell’anno e la spiegazione della data di nascita delle persone )

 

 

 

6. IN QUALE GRUPPO TI RICONOSCI E COSA PUOI FARE PER STARE MEGLIO?

prova ad osservarti ed a ricordare cosa accade dentro di te di solito in questo periodo dell’anno: in questa sezione puoi avere una prima indicazione su come si muoveranno le emozioni ed i pensieri dentro di te e quindi come utilizzare al meglio ciò che senti

 

 

Fino a qui abbiamo descritto i movimenti energetici, il fluido di vibrazioni in cui siamo immersi tutti, perchè tutti viviamo lo sbocciare dei fiori e le giornate più lunghe che la primavera porta….

ma ognuno di noi vive le stagioni in modo diverso: chi in primavera rinasce, chi invece vive un periodo pesante o stressante questo, sappiamo, dipende dalla nostra specifica energia o mappa energetica o vibrazione personale (che si calcola con le energie della propria data di nascita)

 

 

1° GRUPPO

se normalmente vivi la primavera come una rinascita, un alleggerimento, questa primavera sarà un po’ più frenata, un po’ più “gestita”, controllata, sarà meno espansiva, euforica, leggera, gioiosa…: lavora sulla distillazione della tua gemma preziosa, osservando se cadi nella pesantezza, nella severità, nell’autoritarismo, nell’isolamento

 

 

2° GRUPPO

se normalmente vivi la primavera come un periodo di “troppo”: troppa energia che non si riesce ad incanalare, troppa rabbia, troppa invadenza, (da parte tua!), troppo fare, troppe idee col rischio di esplodere o implodere, troppa pesantezza, ecco  …questa primavera ti permette di alleggerirti, di incanalare meglio, letteralmente di “sfrondare” e di concentrarti sul tuo valore, di fare una sintesi di ciò che sei e offrirla (finalmente) al mondo

 

e quindi buona rinascita a partire da te!

 

 

 

hai trovato spunti utili o interessanti?

siamo felici se vuoi CONDIVIDERE questo articolo

 

 

 puoi ISCRIVERTI al blog

tramite la sezione a destra: “ricevi gratis le news dal blog”:

sei informato di ogni nuovo articolo

e puoi accedere alle prossime RISORSE RISERVATE ed INFOPRODOTTI GRATUITI

a presto!

Laura

primavera 2017 e lavoro su di sè – prima parte

laura · 3 febbraio 2017

PRIMAVERA 2017: 

il lavoro su di sè con le energie del Tempo – prima parte – 

 

ti capita di domandarti: “ma cosa devo capire da questo evento? su cosa sono chiamato o chiamata a lavorare ora?”  … se la risposta è si, è probabile che tu stia facendo un percorso di Consapevolezza o Lavoro su di Te

… allora in questi articoli puoi trarre spunto per il tuo Lavoro dalle energie del Tempo e scoprire: 

– prima parte-

1. le energie di febbraio marzo e aprile
2. la differenza rispetto ai mesi precedenti: perchè è naturale
3. primavera: i segnali fisici emotivi e mentali della stagione: significato, consapevolezza e trasformazione 

– seconda parte –
4. caratteristiche della primavera 2017 in generale
5. il lavoro su di sè di questa primavera “controtendenza – ciò che sembra non è”
6. differenze da persona a persona: dove ti riconosci e quale Lavoro per Te

 

 

se invece non ti fai mai quelle domande, difficilmente sei colto di sorpresa dagli eventi e la Vita non ti ha mai “insegnato a schiaffi”…  non è necessario leggere queste indicazioni!

 

 

1. LE ENERGIE DI FEBBRAIO MARZO E APRILE

TUTTO RI-PARTE DAL 3 FEBBRAIO

nel video “previsioni 2017” abbiamo ricordato che l’anno energetico inizia il 21 dicembre, giorno del solstizio…

quindi perchè dire che si riparte dal 3 febbraio? perchè anche questo è un inizio

 

se il solstizio d’inverno è paragonabile al momento dello spermatozoo che feconda l’uovo,

all’inizio di Febbraio, o mese della Tigre nella tradizione orientale, l’uovo fecondato a dicembre nasce!

ecco la partenza, con tutta la forza della primavera, con tutta la forza della tigre, animale-archetipo, che ben ne descrive impeto e impulso necessari per venire alla luce

 

 

QUANDO INIZIA LA PRIMAVERA? E PERCHE’?

se pensi che febbraio assomigli come energia più a marzo che a gennaio, qui ne comprendi il perchè

 

I cicli stagionali, come li conosciamo oggi in occidente, hanno perso l’aggancio con il reale ciclo energetico delle stagioni, riflettendo più il ciclo astronomico e quindi facciamo partire inverno e estate dai solstizi e primavera e autunno dagli equinozi

 

Energeticamente invece questi 4 momenti salienti non sono degli inizi ma dei picchi!

 

il solstizio d’inverno è un picco: il massimo delle ore di buio

siamo al centro di un fenomeno: la massima fase di yin, che significa buio, freddo… inverno

 

il solstizio d’estate è un picco: il massimo delle ore di luce

siamo al centro del fenomeno opposto: la massima fase di yang che significa luce, calore… estate

 

e gli equinozi?

equinozio significa equi nox: numero di ore di luce e di buio sono uguali

 

l’equinozio di primavera avviene sempre intorno al 20-21 di marzo

dopo questa data le ore di luce sono maggiori rispetto alle ore di buio: il giorno dura più della notte, la luce aumenta, il calore aumenta… lo yang aumenta, andiamo verso l’estate

 

 

anche l’equinozio di marzo, come i solstizi, è un momento di apice: è l’apice della primavera, non l’inizio, sempre energeticamente parlando

 

se la primavera, che dura 3 mesi,  ha il suo picco intorno al 20-21 di marzo… allora inizia i primi di febbraio e termina i primi di maggio:

febbraio, marzo e aprile sono i mesi della primavera e sono accomunati da un unico elemento o energia: il “legno” o “aria”

 

nel 2017 la primavera inizia il 3 febbraio

 

 

2. LA DIFFERENZA RISPETTO AI MESI PRECEDENTI: PERCHE’ E’ NATURALE

se hai notato una certa differenza di umore tra dicembre e giugno, una differente voglia di fare tra marzo e settembre, una differente capacità intuitiva tra febbraio e novembre…se hai notato che i mesi fanno cambiare non solo l’abito che indossi, allora qui puoi comprenderne il perchè

 

la primavera è collegata ad uno specifico elemento o vibrazione: il Legno o Aria o Piante

 

in primavera…

gli uccelli riprendono a cantare

le giornate si allungano

il clima inizia a scaldarsi

gli insetti di svegliano

le piante escono dalla terra

i fiori sbocciano

molti animali escono dal letargo…

 

la natura si sveglia e riprende l’attività

 

 

noi usiamo luce e calore artificiali e manteniamo ritmi dettati da lavori troppo spesso scollegati dai cicli stagionali…

a volte sembra che ci dimentichiamo di essere immersi in cicli (stagionali, giornalieri, lunari…) ed abbiamo noi stessi del nostri propri cicli!

 

e così in inverno pretendiamo di correre, fare, inventare, uscire, programmare, come se fossimo a marzo o maggio o luglio, nonostante siamo immersi in una natura ed in una vibrazione che parla di calma, rigenerazione, sonno, accumulo, energia che va nelle radici, fisiche ma anche emotive e mentali…

e poi pensiamo che sia “colpa” nostra, se non abbiamo ritmi costanti nel corso dell’anno!

 

invece “basterebbe” ricordare che anche noi siamo immersi in questi cicli energetici, ne facciamo addirittura parte, forse siamo qui su questo piano proprio per sperimentare anche la ciclicità…

 

 

ecco! se hai fatto una certa fatica a lavorare i mesi precedenti, se hai sentito un bisogno maggiore di riposo, sappi che è normale e che a febbraio tutto cambia: non all’equinozio di metà marzo, ma a febbraio!

 

guarda fuori: osserva cosa fanno le piante, gli uccelli, gli animali

guarda dentro: osserva se hai più energia, se sei più attivo, se ti si muovono più emozioni… guarda i tuoi pensieri…!

a che pro osservare fuori e dentro? perchè qualcosa cambia, perchè non puoi fermare il cambiamento, osserva per nuotare a favore di corrente e per dare un senso profondo all’andare controcorrente!

 

 

3. PRIMAVERA: I SEGNALI FISICI EMOTIVI E MENTALI DELLA STAGIONE – SIGNIFICATO, CONSAPEVOLEZZA E TRASFORMAZIONE

non solo “animali”…

i segnali che puoi osservare in te e come impiegarli al meglio

 

nel FISICO:

anche il fisico dell’uomo inizia a risvegliarsi: ciò che ci appariva difficile nei mesi autunnali ed invernali, ora sembrerà più semplice

 

siamo più invogliati:

ad uscire

a stare all’aria aperta

a fare maggiore attività fisica

a fare qualche cambiamento in casa o nelle abitudini

a mangiare in modo diverso

a svegliarci prima o più facilmente al mattino, complice l’alba sempre prima

in generale …a “fare”

favorite le pratiche di depurazione del fegato

 

gli organi che hanno la stressa frequenza energetica della Primavera-Legno sono il Fegato e la Vescicola Biliare

in questo periodo sono favorite le pratiche di depurazione del fegato: tra le molte ne suggerisco 3

la pratica del caffè:  “benefici fisici, emotivi e mentali della pratica e il lavoro su di sè” nell’articolo dei prossimi giorni

il limone in acqua tiepida, specie al mattino

in genere cibi o tisane amare, che ne stimolano l’attività

 

 

nelle EMOZIONI:

anche le nostre emozioni risentono del cambio energetico

le emozioni e gli stati d’animo sostenuti dalla stagione primaverile – a partire dal mese di febbraio – sono

 

coraggio,

desiderio di cambiamento,

sentirsi un po’ più arditi,

sentirsi un po’ più estroversi….

 

tutte queste qualità sono energia che vibra alla stessa frequenza dell’elemento Legno-Aria

 

l’emozione principale è il Coraggio

non per niente il modo di dire “ che Fegato che hai!” significa “che coraggio che hai!” a dimostrare la stretta connessione tra fisico ed emotivo

 

attenzione! alla primavera è collegata anche la Rabbia

avrai già sperimentato che reprimerla o esternarla senza controllo non porta benefici: ma la rabbia è un dono anche se travestito da difetto! prossimamente ci sarà un ciclo di seminari sulle emozioni:  il primo è dedicato allarabbia come risorsa”

 

il lavoro su di sè richiama a lavorare sul coraggio e sull’iniziativa, ma osservandosi affinchè queste non sfocino in invadenza, rabbia, o in generale troppa energia che può diventare distruttiva

 

 

nel MENTALE:

come la natura rinasce, iniziando un nuovo un ciclo, anche l’uomo è sostenuto nelle nuove idee, nelle iniziative che ripartono, nelle attività con qualche elemento innovativo

 

la struttura mentale che ha la stessa vibrazione o frequenza della Primavera è

iniziativa

innovazione

collegamenti

organizzazione – di sistemi complessi-

 

 

 

inizia ad osservare quali segnali stai riscontrando nei tuoi corpi (fisico, emotivo e mentale), perchè nel prossimo articolo proseguiamo l’argomento trattando:

4. caratteristiche della primavera 2017 in generale
5. il lavoro su di sè di questa primavera “controtendenza – ciò che sembra non è”
6. differenze da persona a persona: dove ti riconosci e quale Lavoro per Te

 

se pensi che osservare sia poco efficace, sappi che nell’Alchimia è considerata metà dell’opera!

Buona osservazione e a presto!

PREVISIONI 2017

laura · 7 gennaio 2017

VIDEO

2017: QUALE TEMPO CI ASPETTA?

il FENG SHUI ci svela le energie dell’anno

ALCHIMIA E RISVEGLIO il modo per viverle al meglio

utilizzando principi e termini per non addetti ai lavori… o quasi!

BUONA VISIONE!

anche con il back stage… per un sorriso in più!

Terapia della casa – Intervista su Radio Radio

laura · 24 dicembre 2016

INTERVISTA di 10 minuti per parlare di discipline olistiche

Intervista Radio Radio del 24/12/2016 h. 00:00

Ba Zi: chi sono – forza debolezza – interventi in un simbolo di natura

laura · 10 giugno 2016


VIDEO YOUTUBE Ba Zi Alchemico - 1°


VIDEO YOUTUBE - Ba Zi Alchemico 1°

 

 


Video “chi sono e perchè”

attraverso il potente simbolo della data di nascita

 










puoi vedere il video o leggere il testo di seguito… ti consigliamo di fare entrambi: uno aiuta a comprendere l’altro!

 


Quando veniamo alla luce, cioè quando nasciamo, riceviamo un’imprinting energetico dalla particolare luce presente in quel MOMENTO ed in quel LUOGO, cioè dalla particolare Energia!

 

Come una “pellicola” siamo esposti, diventiamo, siamo il simbolo di quel momento e di quel luogo…

 

Ogni momento, cioè ogni anno, ogni mese, ogni giorno ed ogni ora, ha una sua particolare energia…. rappresentabile come una immagine naturale.
Ognuno di noi quindi ha un suo particolare “colore” caldo o freddo, una sua particolare luce e naturalmente ognuno di noi è rappresentabile con una sua particolare immagine naturale…

 

 

 

BA JI o BA ZI
è il nome della branca del Feng Shui che analizza la Data di nascita.
Ba significa 8: la data di nascita si traduce in 8 elementi o 8 ENERGIE
2 per l’anno, 2 per il mese, 2 per il giorno e 2 per l’ora

 

ogni parte, quindi della mia data di nascita ha sempre 2 energie

una energia cosiddetta “celeste” ed una energia cosiddetta “terrestre”

– l’energia, o Chi/Qi, CELESTE, l’elemento che viene scritto, guarda caso, proprio in alto, è associabile al MASCHILE, una energia pura, veloce, ciclica…
– l’energia, o Chi/Qi, TERRESTRE, l’elemento che viene scritto, guarda caso, proprio in basso, è associabile al FEMMINILE, una energia mista, lenta, ferma…
… come a dire che anche la data di nascita riflette che “Dio all’inizio creò il Cielo e la Terra”…

 

 

… quindi con la NASCITA entriamo in un mondo “DUALE”… dove il 2 si manifesta, a questo livello, come CIELO e TERRA, proprio dentro di noi, rappresentati proprio nella nostra data di nascita!

 

il Feng Shui, e quindi il Ba Zi, che ne è una importante branca di studi, è infatti una DISCIPLINA TAOISTA, basata su yin e yang, cioè su 2 polarità: lo YIN, che rappresenta il FEMMINILE, il buio (e molto molto molto altro) e lo YANG, il MASCHILE, la luce (e, naturalmente molto, molto, molto altro)

 

 

degli 8 elementi che compongono la mia data di nascita, uno è più rilevante degli altri: la parte Celeste dell’energia del giorno, che è chiamata SELF, il mio NUCLEO ENERGETICO.
E’ la più importante perchè è in base al self che tutte le energie della mia data di nascita vengono analizzate e danno significato.

 

con queste premesse, quindi…
come fare per comprendere quindi chi sono, attraverso la mia data di nascita, con le 8 energie del Ba Zi?

 

 

questi 8 elementi del Ba Zi sono una rappresentazione di elementi, componenti, energie presenti in Natura,

quindi
guardare la mia data di nascita è come andare in Natura e fare una fotografia di un paesaggio naturale: ME!

 

ecco quindi che la mia data di nascita riflette l’Energia e la “Luce” del momento in cui io sono venuto o venuta alla luce;
attraverso questa luce vedo un paesaggio o una immagine naturale
l’immagine naturale, quindi è la mia rappresentazione: è il simbolo di quale paesaggio, quale immagine naturale sono, cioè di chi sono!

 

quando faccio una fotografia in natura “catturo” la luce di 2 cose:
il soggetto della mia fotografia
ed il contorno della mia fotografia.
il soggetto ed il contorno insieme suscitano delle sensazioni e raccontano chi sono

 

il SOGGETTO:
posso, per esempio, fotografare (essere) un albero! in una particolare stagione o momento del giorno
il CONTORNO:
intorno a quell’albero cosa c’è? acqua, altri alberi, fiori o roccia….

 

ecco come, con uno sforzo di immaginazione, possiamo comprendere chi siamo attraverso la rappresentazione della mia data di nascita in una immagine naturale, determinata dalla particolare Energia-Luce, presente proprio in quel momento… ed in quel luogo!

 

 

 


SCOPI DEL BA ZI


1° osservare chi siamo!

grazie al calendario dei 10.00 anni quindi traduco anno, mese, giorno ed ora in energie che descrivono:
il SELF: chi sono, la mia personalità, nelle sue componenti di
corpo fisico, emotivo e mentale

possiamo essere energia:
LEGNO: un albero o un cespuglio..
FUOCO: un sole o un falò…
TERRA: da coltivazione o una bella roccia…
METALLO: ancora grezzo o già lavorato
ACQUA: mare, lago, fiume, acqua sotterranea…
e già questo racconta qualcosa di noi

 

elementi diversi… caratteristiche differenti…

 

e il CONTORNO, dell’immagine naturale, che descrive sempre me… e parti di me:
i rapporti che ho con la famiglia, gli amici, il partner, i genitori, i figli, il lavoro, il denaro, l’autorità…

 

 


2° scoprire punti di forza e debolezza

 

mettendo in luce se, dove e perchè sono in disequilibrio, cioè se, dove, perchè provo sofferenza
esempio: se sono un albero con poca acqua, il mio punto di debolezza è la troppa poca acqua
l’acqua è una energia, un simbolo

 

 


3° individuare gli elementi per tendere al riequilibrio

comprendendo dove e come sono in disequilibrio, cioè perchè provo sofferenza, il Ba Zi individua anche la strada per tendere al riequilibrio
sempre nell’esempio: tendere all’equilibrio, per l’albero con poca acqua, significa cercare e nutrirsi di più acqua…

 

attraverso l’uso degli elementi, quindi, io posso sapere cosa mi fa bene e cosa mi fa male
gli elementi, e qui è la grande efficacia e anche semplicità del Ba Zi-Feng Shui, vengono “tradotti” in:

– colori, forme, direzioni (applicabile specialmente nella casa)

 

– il tipo di partner che può aiutarmi a tendere al riequilibrio…. !!!!
esempio: un partner che è la fotografia energetica di un bel mare, fiume o lago.. può aiutare me, albero con poca acqua a dissetarmi e stare meglio…

 

– le direzioni, della casa, dei viaggi, del letto…. anche se la testata del letto NON va a nord!

 

– le stagioni, anni, momenti del giorno più favorevoli
o gli anni “sfavorevoli”, cioè quelli che assomigliano più ad una tempesta che ad una navigazione a favore di corrente
… sempre che le tempeste non abbiano comunque un senso-positivo- di per sè

 

– l’attività più congeniale che me e che mette a frutto le mie qualità

 

… possiamo quindi declinare in qualsiasi forma o modalità del mondo duale tutti gli elementi che mi aiutano a spostarmi dalla condizione di disequilibrio-sofferenza alla condizione di equilibrio (tendenziale!)-benessere

 

SE VUOI CONOSCERE ANCHE TU

QUALE IMMAGINE NATURALE SEI

PER OSSERVARE CHI SEI

PER ACCOGLIERE I TUOI PUNTI DI FORZA E DEBOLEZZA

E AVERE DEGLI STRUMENTI DI INTERVENTO PER TENDERE AL RIEQUILIBRIO

contattami: laura.menoni@gmail.com

 

 

 

 

… hai domande o dubbi su quanto detto nel video (e non solo)? lascia il tuo nome ed email


alle domande più frequenti e più interessanti darò una risposta pubblica attraverso il blog, con un articolo o un video!



Video di prossima pubblicazione: Lascia il tuo nome e la tua email: ti avvisiamo quando sarà pubblicato!

Video di prossima pubblicazione: Lascia il tuo nome e la tua email: ti avvisiamo quando sarà disponibile!

 

…e se la tua sofferenza nascondesse il tuo Tesoro?

guarda il video Ba Zi Alchemico 2°….

perchè il FENG SHUI è un vero e profondo Percorso di Consapevolezza di Sè

ma è SOLO l’inizio del sentiero, il PORTALE più in superficie

se non si scende,

non si possono osservare le cause

e in poco (o anche molto) tempo tutto torna come prima


 


NB: grazie amico e collega di Sinergica Stefano Gori per avermi fatto conoscere la musica, che ho utilizzato nel video
Grazie a tutto il trio GOST perchè mi hanno permesso di utilizzare “la città della gioia”, di Salvatore Seminara, pubblicamente

grazie Gabriele Ognina, Salvatore Seminara e Stefano Gori, per la splendida esecuzione di tutto il vostro CD, da cui ho tratto il brano!
www.triogost.it

 

Feng Shui: cosa è – riflessologia alchimia lavoro su di sè

laura · 20 maggio 2016

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO SU YOUTUBE!

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO SU YOUTUBE!

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO SU YOUTUBE!

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO SU YOUTUBE!

 

 

 

 

FENG SHUI: COSA E’ – dalla riflessologia all’alchimia per un lavoro su di sè

in questo video racconto cosa è il Feng Shui per me oggi
dal feng shui alla medicina tradizionale cinese e alle 5 leggi biologiche passando per l’alchimia….
oggi pratico il feng shui come un percorso di consapevolezza o di risveglio della coscienza

ma cosa è il feng shui?
… è quello della Testata a Nord?
… ma la testata NON va a Nord!

è una disciplina antichissima: di 5000 anni, di origine cinese, basata sull’osservazione della Natura,
basata sul Tao, simbolo universale!

il feng shui offre nuovi occhi per osservare e comprendere il mondo fuori e dentro di noi

praticare feng shui:
1 OSSERVARE la casa, gli spazi professionali e quelli pubblici
RIFLESSOLOGIA DELLO SPAZIO:
in casa abbiamo i punti riflessi di
componenti della famiglia
aspetti della vita
organi del corpo
5 elementi

OSSERVARE E’ GIA’ INTERVENIRE
l’osservatore o il testimone che attiviamo, quando non siamo completamente immersi nella realtà che viviamo, o completamente identificati, già modifica ciò che osserviamo…

OSSERVIAMO SIMBOLI:
tutto è un simbolo, è una visione analogica
i simboli, che nascondono un significato sono
in noi: il nostro corpo, le emozioni, i pensieri,
e nella nostra casa: le forme, i colori, i materiali, la posizione degli oggetti…

LA LEGGE DELLO SPECCHIO NEL FENG SHUI
la casa rivela chi siamo,
non chi vorremmo essere
non chi pensiamo di essere!

LA LEGGE DELLO SPECCHIO … anche NELL’ALCHIMIA!

ALCHIMIA:
trasformare il piombo: emozioni e pensieri negativi, blocchi
in oro: emozioni superiori, intuizioni, qualità e doni
… per accedere alla nostra vera Natura, alla nostra Anima!

LA LEGGE DELLO SPECCHIO NELL’ALCHIMIA
ciò che viviamo fuori è ciò che viviamo dentro
ciò che vediamo fuori è ciò che siamo dentro
ciò che ci fa soffrire del fuori origina da noi dentro

Feng shui e alchimia possono lavorare insieme
ed essere un percorso di conoscenza e consapevolezza di sé
dove è importante
1 OSSERVARE, decodificando il simbolo
per comprendere il messaggio
“cosa la casa rivela di me?”

… poi…

2. ACCOGLIERE “chi sono”

osservare ed accogliere implica
PRENDERSI LA RESPONSABILITA’
di chi sono
di come lo manifesto nella realtà

se la persona non fa un lavoro di osservazione e accoglienza, ma desidera “solo” modificare il fuori, tramite un intervento di Feng Shui (e non solo!),
allora chiede solo di modificare gli effetti,
non di osservare, accogliere ed intervenire sulle cause del suo malessere o della sua sofferenza!

quindi solo dopo aver osservato ciò che è ed accolto ciò che è, è possibile
3 INTERVENIRE

il feng shui è quindi un valido lavoro su di sè se poggia, se ha come base un lavoro alchemico, se è inserito in un percorso di Risveglio della Coscienza

VANTAGGI DEL FENG SHUI come percorso di consapevolezza

lavora su un “fuori”: lavorando sulla casa, creo “distanza”
la distanza agevola i processi di osservazione, accoglienza ed intervento

ma la distanza è una illusione
perchè non esiste un “fuori” distinto e staccato da un “dentro”
la mia casa è il mio specchio!

per questo è importante osservare ed accogliere il messaggio della casa, il riflesso di chi sono…. perchè questo inizia ad attivare una trasformazione interiore-in me, che si manifesta anche nel fuori-casa
… solo così è possibile modificare il fuori in modo più profondo!

INTERVENIRE = TRASFORMARE = TRASMUTARE

il lavoro di feng shui alchemico
è lavoro su di sè con la casa
osservare il simbolo
accogliere il messaggio
trasmutare il piombo in oro
per creare una condizione di benessere, cioè
nuotare a favore di corrente!

ma..!

talvolta è importante nuotare contro corrente!
per rafforzare i nostri muscoli
per credere maggiormente in noi stessi

l’aquila decolla contro vento
l’aquila vola contro vento

il Feng Shui alchemico è un percorso di Consapevolezza
il lavoro sulla casa col feng shui
o sulla persona con la medicina
diventa (solo) una porta di accesso indiretta ad altro:
un percorso di risveglio della coscienza

maschile e femminile in armonia

laura · 20 marzo 2016

e se ti dicessero che oggi maschile e femminile danzano armoniosamente insieme?
(… lo chiamano equinozio  
cosa è favorevole fare durante l’equinozio )
e se ti dicessero che da domani c’è più luce?
cosa faresti?
renderesti questo giorno sacro?

 

oggi lo yin e lo yang sono in perfetto equilibrio…. si abbracciano
e danzano insieme
cosa potremmo fare?
potremmo fermarci un attimo …
potremmo cercare dentro di noi dov’è il nostro yang, il nostro maschile, la nostra forza, la nostra intraprendenza,…
potremmo cercare anche il nostro yin, la nostra accoglienza, la nostra dolcezza, la nostra accettazione,…
potremmo vedere la bacchetta e la coppa che si incontrano e si uniscono e creano,
perchè fuori è così, fuori, in natura, che poi è lo specchio della nostra natura, della natura di tutti

ma in ognuno di noi prevale sempre una parte yin o una parte yang.
e non è uno sbaglio
non è un errore da correggere,
è punto di partenza e il risultato di chi siamo,
di cosa abbiamo vissuto,
di cosa siamo venuti a fare qui su questo piano,
è uno stato che cambia di continuo,
ed a volte l’impeto del guerriero può cadere nella rabbia
a volte l’accettazione cade nella rassegnazione
ma solo a volte

non è un errore da correggere
anzi è il seme, la spinta che ci porta, anche se non lo vogliamo, a cercare un equilibrio
che è un equilibrio dinamico,

e questa spinta, apparentemente mossa da un “errore”,
è la forza, che ci muove verso nuovi equilibri,
è la Vita, che ci guida a scoprire e vivere un’ottava più alta,
una vibrazione sempre più vicina all’anima,
una vibrazione sempre più lontana dalle trappole della personalità,
trappole che rimangono tali,
se non facciamo niente per osservare con occhi diversi,
se non ci concediamo di leggere un significato diverso all’evento che viviamo,
che non è altro che un simbolo,
un messaggio che l’Universo ci sta lanciando

 

…per non ripetere in eterno
le stesse cose, le stesse emozioni, gli stessi pensieri
rendendo il tempo una ripetizione noiosa, stancante, insensata di eventi,
che copiano in un ipotetico futuro eventi, emozioni, pensieri del passato,
imprigionati e guidati solo da antiche ferite,
che crediamo di non avere la forza di vivere, di incarnare….
…e quindi di sciogliere…
… per essere un po’ più Liberi…

 

quella personalità che spesso combattiamo perchè avvertita come sbagliata
ma che grazie alla sua (solo apparente) imperfezione,
ci guida verso emozioni più elevate, fino a provare attimi di Amore
verso pensieri più sottili, fino a raggiungere attimi di Intuizione
verso azioni nella materia più mirate, fino a raggiungere attimi di Volontà

 

ed allora oggi che yin e yang si abbracciano

innamorati nella danza dell’Armonia,
auguro a tutti noi

di poter incarnare

questa Danza meravigliosa, ed a volte spaventevole,

che è la vita!

 

 

Equinozio: cosa, quando e perchè?

laura · 20 marzo 2016

 

EQUINOZIO:
MASCHILE E FEMMINILE SI INCONTRANO, SI ABBRACCIANO,
DANZANO INSIEME IN PERFETTA ARMONIA

L’equinozio di primavera quest’anno cade il 20 di marzo ed energeticamente segna l’apice della stagione primaverile, iniziata ai primi di febbraio (vedi il ns articolo )

L’equinozio di autunno quest’anno cade il 22 settembre ed energeticamente segna l’apice della stagione autunnale, iniziata ai primi di agosto.

 

Equinozio significa equi nox cioè notte uguale al giorno. Questo giorno segna il bilanciamento tra le ore di luce e le ore di buio. O in termini Feng Shui potremmo anche dire che questo momento segna il bilanciamento delle forze yang e yin, del maschile e del femminile, creando condizione di armonia e benessere.

 

Dall’equinozio di primavera fino all’equinozio di autunno le ore di luce saranno sempre superiori alle ore di buio, nell’emisfero boreale, nord, il nostro, mentre dall’equinozio di autunno all’equinozio di primavera le ore di buio saranno maggiori di quelle di luce. Il minimo della luce si verificherà durante il solstizio di inverno.

 

 

Nell’emisfero Nord durante l’ inverno il sole sorge a Sud Est e tramonta a Sud Ovest.

In primavera questo arco apparente del sole si apre sempre di più e così all’equinozio di primavera (e di autunno) il sole sorge quasi esattamente a Est e tramonta quasi esattamente a Ovest.

Il suo picco, verso mezzogiorno, si trova sempre a sud.

Ma più ci muoviamo verso sud più i raggi del sole in questa stagione sono sempre più perpendicolari tanto che all’equatore il moto apparente giornaliero del sole da est a ovest e passa esattamete sullo Zenit e i raggi del sole sono verticali!

 

Perchè è importante sapere come si muove il sole?

Il sole porta luce e calore. La luce in particolare significa Chi (Qi). Noi abbiamo bisogno di Chi per vivere ed il buon Chi ci porta benessere e salute!

 

Osserviamo come il sole durante tutta l’estate è entrato in casa.

Qualsiasi sia l’esposizione di casa, in primavera ed in estate la luce aumenta, mentre in autunno il sole gradualmente diminuisce.

Le nostre stanze ad Est, se hanno delle finestre, si illuminano direttamente, entra il sole in casa. E col passare del tempo anche le stanze a Nord Est saranno illuminate.

 

Vuoi sapere quanto è importante il settore Est di casa tua? Leggi l’articolo

oppure desideri sfruttare al meglio questo periodo per liberare nuove energie e coltivare nuove idee? continua a leggere

 

Ma perchè ci sono le stagioni?

Tutto merito dell’inclinazione dell’asse terrestre: l’inclinazione è di circa 23,5 gradi.

 

[immagine da wikipedia]

 

Nelle zone temperate (tra i tropici ed i poli) le stagioni sono 4: primavera, estate, autunno ed inverno; nella fascia equatoriale, compresa tra i 2 tropici del cancro a nord e del capricorno a sud, le stagioni sono 2: quella delle piogge e la stagione secca.

 

Perchè ho voluto mettere i gradi? Perchè se guardiamo bene il Tao, simbolo tanto semplice quanto universale nella sua capacità di rappresentare molteplici fenomeni naturali ed umani, notiamo che ha la stessa “inclinazione”.

Se distinguiamo la parte yang del Tao, dove possiamo leggere le stagioni primavera ed estate, e la parte yin del Tao, dove possiamo leggere le stagioni autunno ed inverno, tale “divisione” non è verticale, ma inclinata. Potremmo segnare tale passaggio a circa 22,5 gradi. Per chi ha familiarità col Tao e le sue associazioni nel tempo e nello spazio, sa che in quel punto finisce il settore Sud ed inizia il settore Sud Ovest.

Infatti anche lo spazio e le sue 8 direzioni sono collocabili sul Tao.

( tutte le principali associazioni del Tao ai fenomeni naturali, come le stagioni, i momenti del giorno, le 8 direzioni, i 5 elementi, le stagioni dell’uomo, ecc sono parte integrante del corso Mod A di Feng Shui )

 

 

 

alla mia bambina vorrei poter dire

laura · 11 marzo 2016

ALLA MIA BAMBINA…. VORREI POTER DIRE

 

 

vorrei poter dire di aver trovato un senso…

la mente lo ha letto tante volte il senso…

io no

 

vorrei che questo buio trovasse una luce,

ma quella luce è nascosta in me ed io non la vedo

 

vedo a distanza di tempo il significato di un’esperienza forte, intensa, che mi ha terrorizzato:

io perdo tempo e spazio

e mi ritrovo, senza sapere come e quando, in un luogo diverso…

sono cieca

sarò cieca per sempre

mi guardo e non vedo nessuno… io non ci sono

guardo intorno a me, ma un intorno non esiste

non c’è spazio, nessuna dimensione

nè alto nè basso

nessuna direzione

solo buio

il buio profondo dell’universo

dove non c’è nulla

nessun fondo

nemmeno il nulla

vedo solo i miei occhi, due globi chiari sospesi nel nero che guardano il nero…

non vedo

non mi vedo

 

cerco di vedermi attraverso gli occhi degli altri

ogni battito di ciglio

ogni emozione che attraversa

ogni distrazione

degli occhi degli altri

mi fa essere in balia di una tempesta che non appartiene a questo mondo

 

sono stanca

stanca di questo dolore

stanca di queste oscillazioni

le oscillazioni del fuoco e dell’acqua

fuoco e acqua che sono il perno, l’asse necessario della vita

e quindi della morte

e la morte sembra desiderabile

quell’attimo di tregua

quel momento di respiro, dove il respiro non c’è

desiderabile nonostante il sapere che quella morte ti può portare solo indietro

a rinascere per vivere l’abbandono, il rifiuto ancora di più

per far si che questa ferita profonda e antica possa incarnarsi ancora più spietata

possa essere vissuta ancora più nella carne,

possa manifestarsi in un dolore tanto profondo

che le lacrime faticano a scendere, poi non si fermano

e il corpo è scosso da tremiti

e sogni

sogni i tuoi 2 nemici che si affrontano in un’arena di circo

e tu sei spettatrice

uno mangia l’altro

l’altro è un ragno enorme

le sue zampe escono dalla bocca del carnefice

il carnefice… uno strano animale dalla grande bocca di pesce, tutto testa…

 

e tutto questo in una notte speciale.. una notte che si manifesta,

che esprime nella materia ciò che vibra intorno

che esprime nella materia un eco amplificato 1.000…. 1.000.000 di volte

che scuote i corpi come fosse non uno, ma Lo tzunami

partito da un battito d’ali

un pensiero che attraversa

un’emozione che filtra

e si apre un baratro che è sempre stato lì

che ha guidato la tua vita e non ti ha reso mai libera

un baratro di cui hai sempre sentito la presenza

da cui hai sempre distolto lo sguardo

perchè troppo

 

ed ora il baratro, senza che tu possa governare il cammino,

ti si è aperto davanti

senza che tu potessi scegliere se avvicinarti

se guardarlo da lontano

se affacciarti lentamente

un buio, un vuoto dove semplicemente ti sei ritrovata

nel mezzo

si … qualche sentore

ma il sentore di una fiammella che tieni in mano

non di un incendio buio che non ha confini

e tutto in questa notte, quando…

 

“… la superluna nuova in Pesci  […] occulterà completamente il disco solare …l’energia vivificante e luminosa del sole  verrà coperta dalla magica e “invisibile” luce lunare …e permetterà al profondo di manifestarsi….l’inconscio sarà libero di mostrarsi alla nostra “vista” …una finestra si aprirà  sui nostri abissi e  ci mostrerà qualcosa di antico…  la grande ferita irrisolta…Si …una grande ferita…arcana … profonda …figlia del bambino interiore inascoltato e non amato…  (http://camminanelsole.com/leclissi-del-9-marzo-2016-guarire-la-grande-ferita-che-si-rivela-di-cammina-nel-sole/)

 

così l’ho chiamata.. prima ancora di leggere questo articolo, dono di un cuore grande di una Amica

 

la grande ferita, profonda, antica

 

nella disperazione, sono sprofondata in un oceano nero

dove il dolore è insopportabile,

la stanchezza infinita…

e ancora non mi abbandono, non lascio andare…

 

vorrei poter scrivere il finale,

il finale saggio di questa esperienza

riscaldato dalla luce del cuore e dell’amore… la mia luce

 

lo conosco, ma ancora non arriva, ancora non lo sento

 

una vocina mi sussurra che non arriverà mai….

e questa sarà l’unica strada da percorrere

 

 

a te bambina, che porti la ferita antica e profonda

a tutti i bambini che sono già pronti ad essere accolti e abbracciati

anche se feriti

 

bambini che non sanno che, se portatori di ferita,

sono portatori di luce, che sana, che cura

molto più vasta, molto più luminosa, molto più guaritrice